APMAR contro la chiusura di Reumatologia al S. Filippo Neri di Roma

06

Marzo 2014

Comunicato stampa

Chiude la reumatologia del San Filippo Neri a Roma:
sono 100 i pazienti impossibilitati a proseguire le cure.
Il CUP blocca le prenotazioni per le prestazione reumatologiche

Roma, 6 marzo 2014 Sono 100 i pazienti reumatici in cura con farmaci biologici, fino a qualche giorno fa presso il reparto di reumatologia dell’Ospedale San Filippo Neri che, proprio a causa della chiusura di questo reparto, sono in cerca di una nuova struttura dove proseguire le cure. Ricordiamo, afferma Antonella Celano, Presidente A.P.MA.R., Associazione Persone con Malattie Reumatiche, che le terapie biologiche, le uniche in grado di tenere sotto controllo diverse malattie reumatiche quali l’artrite reumatoide, la spondilite anchilosante, la psoriasi e tante altre ancora, non possono essere interrotte. Le cure biologiche hanno cadenza periodica e interrompere i cicli di terapia significa consentire la ripresa della malattia e di tutte le sue manifestazioni.
La notizia della chiusura del reparto del San Filippo Neri è stata ufficializzata il 20 febbraio attraverso la pubblicazione sul bollettino della Regione Lazio. Questo ha portato al blocco delle cure e alla difficoltà dei pazienti di trovare un nuovo centro di riferimento vista la cronica congestione delle strutture reumatologiche della Capitale. I pazienti denunciano il blocco del CUP che non da disponibilità per la prenotazione di prestazioni reumatologiche che prevedano l’impiego dei farmaci biologici.
“Chiediamo alla Direzione Regionale Salute e Integrazione Sociosanitaria – aggiunge Antonella Celano di intervenire urgentemente per dare una risposta ai pazienti e garantire la continuità delle cure. Non comprendiamo perché il reparto di Reumatologia del San Filippo Neri possa essere stato chiuso dal momento che è stato il riferimento per oltre 3500 pazienti reumatici oltre ai 100 pazienti con malattie reumatiche autoimmuni e ha sempre operato con piena soddisfazione dei pazienti”.

Ufficio stampa
HealthCom Consulting, Maria D’Acquino, 346 6435192 maria.dacquino@hcc-milano.com

Documenti collegati:

Rassegna3.pdf

Sede legale: Via Molise, 16 – 73100 Lecce (LE)
Sede operativa : Via Miglietta, 5 c/o Asl Lecce (Ex Opis) – 73100 Lecce (LE)
Tel/Fax 0832 520165 - Email: info@apmarr.it - PEC: apmarr@legalmail.it
C.F.: 93059010756 - P.Iva: 04433470756 - Codice SDI: W7YVJK9
Privacy Policy

Associazione riconosciuta, iscritta al n. 94 del registro
Persone Giuridiche della Prefettura di Lecce