Spondiloartrite: comune perdita d’osso

15

Ottobre 2015

Più del 40% dei pazienti con dolore lombare precoce di natura infiammatoria suggestivo di spondiloartrite assiale (SpA) va incontro a perdita d’osso

Più del 40% dei pazienti con dolore lombare precoce di natura infiammatoria suggestivo di spondiloartrite assiale (SpA) va incontro a perdita d’osso nell’arco di due anni. E’ noto che la SpA sia associata a perdita d’osso a livello spinale e dell’anca e ad un aumento del rischio di fratture vertebrali.

Secondo uno studio condotto su 265 pazienti da Karine Briot dell’Ospedale Cochin di Parigi, il fenomeno della perdita d’osso viene limitato dall’impiego di FANS se il paziente non riceve alcuna terapia anti-TNF ed è stato anche riscontrato un effetto protettivo dell’incremento del BMI ma, l’incremento della massa grassa, è stato associato alla perdita d’osso a livello dell’anca.

Secondo i ricercatori, comunque, anche una terapia anti-TNF di breve durata ha un effetto positivo sulla densità ossea dell’anca e del rachide lombare. Nonostante le limitazioni dello studio, l’autrice afferma che i suoi risultati illustrano chiaramente che l’impiego di farmaci efficaci contro l’infiammazione potrebbe prevenire la perdita d’osso in questi pazienti. (Rheumatology online 2015, pubblicato l’11/9)

Fonte: Popular Science

Sede legale: Via Molise, 16 – 73100 Lecce (LE)
Sede operativa : Via Miglietta, 5 c/o Asl Lecce (Ex Opis) – 73100 Lecce (LE)
Tel/Fax 0832 520165 - Email: info@apmarr.it - PEC: apmarr@legalmail.it
C.F.: 93059010756 - P.Iva: 04433470756 - Codice SDI: W7YVJK9
Privacy Policy