TNF-bloccanti persistono nei neonati dopo esposizione in utero

23

Maggio 2016

Malattie infiammatorie croniche intestinali. I bambini nati da madri che assumono agenti anti-TNF durante la gravidanza presentano livelli dosabili del farmaco nel loro corpo sino a 12 mesi di età

I bambini nati da madri che assumono agenti anti-TNF durante la gravidanza presentano livelli dosabili del farmaco nel loro corpo sino a 12 mesi di età. Secondo Mette Julsgaard dell’ospedale universitario di Aarhus, autrice di uno studio su 80 coppie madre-figlio, questi neonati dovrebbero pertanto non ricevere vaccini vivi durante il primo anno di vita.

Molte donne con malattie infiammatorie intestinali necessitano del trattamento anti-TNF durante la gravidanza e per quanto gli studi sinora abbiano associato l’esposizione in utero a questi farmaci ad esiti neonatali negativi, i dati sul modo in cui i neonati smaltiscono il farmaco o sulle sue influenze sullo sviluppo infantile scarseggiavano.

In base al presente studio, è rassicurante constatare come tutte le infezioni infantili osservate abbiano avuto un decorso benigno, ma la terapia combinata nelle donne gravide dovrebbe essere attentamente bilanciata fra il rischio di attività della malattia in gravidanza con la sospensione delle tiopurine e l’incremento del rischio di infezioni se essa viene proseguita.

Secondo gli esperti, i rischi correlati ai vaccini vivi per i neonati di madri sotto agenti anti-TNF probabilmente ne superano i benefici, ma ad un anno di età questi bambini possono ricevere vaccini come quello trivalente onde proteggerli da malattie potenzialmente gravi. (Gastroenterology online 2016, pubblicato l’8/4)

Fonte: http://www.popsci.it

Sede legale: Via Molise, 16 – 73100 Lecce (LE)
Sede operativa : Via Miglietta, 5 c/o Asl Lecce (Ex Opis) – 73100 Lecce (LE)
Tel/Fax 0832 520165 - Email: info@apmarr.it - PEC: apmarr@legalmail.it
C.F.: 93059010756 - P.Iva: 04433470756 - Codice SDI: W7YVJK9
Privacy Policy

Associazione riconosciuta, iscritta al n. 94 del registro
Persone Giuridiche della Prefettura di Lecce