Il piatto forte. Campagna di sensibilizzazione sull’osteoporosi

15

Settembre 2017

Se non trattata, l’osteoporosi rende le tue ossa fragili come la porcellana… “Il Piatto Forte”, l’informazione sull’osteoporosi nelle piazze italiane

“Se non trattata, l’osteoporosi rende le tue ossa fragili come la porcellana”

Fa leva sul parallelismo tra la delicatezza della porcellana più fine e quella delle ossa fragili la campagna ‘Il Piatto Forte’, promossa in partnership tra la Fondazione Italiana Ricerca sulle Malattie dell’Osso (FIRMO) e Amgen.

Due gli obiettivi: accrescere l’informazione sull’osteoporosi, patologia invalidante tanto diffusa quanto sottovalutata, e sensibilizzare la popolazione sulla sua principale conseguenza, le fratture da fragilità, che oggi possono essere evitate attraverso un’alimentazione corretta, un’attività fisica regolare e un trattamento farmacologico tempestivo, con adeguata aderenza alla terapia da parte dei pazienti.

L’impatto epidemiologico dell’osteoporosi è molto elevato: si ritiene che in Italia ne siano affetti circa 3,5 milioni di donne e 1 milione di uomini[1]. Si stima che in Europa circa una donna su due con età superiore a 70 anni andrà incontro a una frattura ossea a causa dell’osteoporosi[2]. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, a causa dell’osteoporosi ogni 3 secondi si verifica una frattura di femore, polso o vertebra. La frattura del femore, in particolare, costituisce la più importante conseguenza dell’osteoporosi con una mortalità del 5% e del 20% rispettivamente nel mese e nell’anno successivo alla frattura. Circa il 30% dei pazienti fratturati va incontro a una disabilità permanente, il 40% perde la capacità di camminare autonomamente, l’80% ha bisogno dell’aiuto di qualcuno per svolgere le attività quotidiane.

La campagna si articola in eventi della durata di due giorni, ospitati in alcuni capoluoghi italiani e che vedranno la presenza in ciascuna piazza di un gazebo e un camper allo scopo di coinvolgere la popolazione in tre attività:

  • informazione, con la presenza di medici specialisti che risponderanno alle domande dei cittadini e la distribuzione di materiale educazionale;
  • prevenzione, attraverso la somministrazione di un questionario di autovalutazione della salute delle ossa e del rischio di osteoporosi;
  • screening, con la valutazione del rischio di frattura attraverso la misurazione (con ultrasonografo) della densità minerale ossea.

[1] Commissione Intersocietaria per l’Osteoporosi, Linee Guida sulla gestione dell’Osteoporosi e delle Fratture da fragilità.
[2] Svedbom, A Osteoporosis in the European Union: medical management, epidemiology and economic burden. Arch Osteoporos. 2013; 8: 136. doi: 10.1007 / s11657-013-0136-1.

A partire dalla fine di settembre, saranno realizzati eventi di piazza nei seguenti capoluoghi italiani:

  • 30 settembre/01 ottobre, Lecce Piazza Sant’Oronzo
  • 7/8 ottobre, Ferrara Piazza del Municipio
  • 14/15 ottobre, Cagliari Piazza Garibaldi
  • 21/22 ottobre, Catania Piazza San Francesco.

APMAR ti aspetta a Lecce, il 30 settembre ed il 1 ottobre, in Piazza Sant’Oronzo.

Non mancare.

Per ulteriori informazioni consulta www.fondazionefirmo.com e www.amgen.it

Video collegati:

Sede legale: Via Molise, 16 – 73100 Lecce (LE)
Sede operativa : Via Miglietta, 5 c/o Asl Lecce (Ex Opis) – 73100 Lecce (LE)
Tel/Fax 0832 520165 - Email: info@apmarr.it - PEC: apmarr@legalmail.it
C.F.: 93059010756 - P.Iva: 04433470756 - Codice SDI: W7YVJK9
Privacy Policy