IBD più aggressive nei soggetti depressi

11

Gennaio 2018

La depressione rende le malattie infiammatorie intestinali (IBD) più aggressive

(Reuters Health) La depressione rende le malattie infiammatorie intestinali (IBD) più aggressive. Il dato emerge chiaramente da un nuovo studio pubblicato dall’American Journal of Gastroenterology.

Bharati Kochar e colleghi, dell’Università della Carolina del Nord, hanno utilizzato i dati della coorte Sinai-Helmsley Alliance for Research Excellence per valutare i metodi di diagnosi della depressione e gli effetti della depressione di base sull’attività della malattia nel tempo. Sono stati inclusi 2.798 pazienti con malattia di Crohn (CD) con un follow-up medio di 22 mesi e 1.516 pazienti con colite ulcerosa (UC) con un follow-up medio di 24 mesi.

Complessivamente, il 20% dei pazienti con CD e il 14% di quelli con UC hanno riferito di essere depressi. Secondo i risultati del PHQ-8, il 38% dei pazienti con CD e il 32% di quelli con UC erano depressi. Dopo aggiustamenti per sesso, remissione e attività patologica, i pazienti con CD che erano depressi al basale presentavano rischi significativamente elevati di recidiva (RR, 2.3), di ospedalizzazione (RR, 1.3) e di necessità di intervento chirurgico per l’IBD (RR, 1.3). I pazienti con UC con depressione al basale avevano un rischio significativamente elevato di ospedalizzazione (RR, 1.3) e di necessità di intervento chirurgico per l’IBD (RR, 1.8) al follow-up.

Secondo Sunanda V. Kane della Mayo Clinic di Rochester, Minnesota, “la depressione è una parte molto importante della valutazione del paziente con IBD”. Megan E. Riehl dell’Università del Michigan ad Ann Arbor, dà un consiglio ai colleghi medici: “Siate pronti a esaminare e discutere i sintomi depressivi con i pazienti con IBD ad ogni visita e inviateli eventualmente a specialisti della salute mentale per aiutarli a gestire i sintomi emotivi.

Fonte: American Journal Gastroenterology
Lorraine L. Janeczko

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Fonte: http://www.popsci.it/ibd-piu-aggressive-nei-soggetti-depressi.html

Sede legale: Via Molise, 16 – 73100 Lecce (LE)
Sede operativa : Via Miglietta, 5 c/o Asl Lecce (Ex Opis) – 73100 Lecce (LE)
Tel/Fax 0832 520165 - Email: info@apmarr.it - PEC: apmarr@legalmail.it
C.F.: 93059010756 - P.Iva: 04433470756 - Codice SDI: W7YVJK9
Privacy Policy