Coronavirus e malattie reumatiche: la comunicazione del dott. Luigi Sinigaglia, Presidente Società Italiana di Reumatologia (SIR)

25

Febbraio 2020

Comunicazione del Dott. Luigi Sinigaglia, Presidente SIR, Società Italiana di Reumatologia: infezione da Covid-19

E’ comprensibile che il recente clima creatosi conseguentemente all’accertamento di focolai epidemici di infezione da Covid-19 nel Nord Italia possa avere generato qualche preoccupazione nei nostri pazienti.

Nel ribadire che le misure di igiene e di protezione sanitaria messe in atto nel nostro Paese sono state e continuano ad essere di altissimo livello e intensità, la Società Italiana di Reumatologia tiene a sottolineare che al momento non servono precauzioni speciali se non quelle che le autorità sanitarie stanno emanando.
In particolare non vi sono elementi a favore di una attenuazione o di incaute sospensioni di terapia nei nostri pazienti, certi come siamo del fatto che uno dei principali predittori di infezioni nelle malattie infiammatorie croniche di pertinenza reumatologica, è l’attività di malattia piuttosto che la terapia seguita dal paziente.

Nel sostenere quindi fermamente che anche oggi ogni paziente reumatologico deve considerare il rischio di infezione così come sempre gli è stato comunicato dal reumatologo di fiducia, evitando la somministrazione di farmaci attivi sul sistema immunitario solo quando siano presenti sintomi particolari, soprattutto la febbre, crediamo debba essere fatto ogni sforzo per non diffondere sensazioni di panico attualmente del tutto ingiustificate.

Luigi Sinigaglia – Presidente SIR

Sede legale: Via Molise, 16 – 73100 Lecce (LE)
Sede operativa : Via Miglietta, 5 c/o Asl Lecce (Ex Opis) – 73100 Lecce (LE)
Tel/Fax 0832 520165 - Email: info@apmarr.it - PEC: apmarr@legalmail.it
C.F.: 93059010756 - P.Iva: 04433470756 - Codice SDI: W7YVJK9
Privacy Policy

Associazione riconosciuta, iscritta al n. 94 del registro
Persone Giuridiche della Prefettura di Lecce